Torna all'indice generale delle guide

Edilizia convenzionata(aggiornato il 13/05/2011)

Per edilizia convenzionata si devono intendere tipi d'interventi condizionati, relativamente ad alcuni aspetti, da accordi sottoscritti con le amministrazioni comunali del territorio nel quale verranno effettuati, che fanno riferimento ad un contratto tra il Comune e la Cooperativa, chiamato “convenzione”.

E' importante distinguere i vari tipi di interventi edilizi per poter meglio comprendere il contenuto dei diritti che possono formare l'oggetto di compravendita.

L'ambito dell'edilizia residenziale pubblica viene distinto in tre settori:


  • edilizia sovvenzionata;
  • edilizia convenzionata;
  • edilizia agevolata.

Edilizia sovvenzionata

E' costruita a totale carico dello Stato attraverso le Regioni e gli enti locali e si realizza mediante intervento diretto del Comune o delle aziende territoriali. In sostanza si tratta di alloggi meglio conosciuti come edilizia residenziale pubblica (Erp) o case popolari. Per la costruzione di questo tipo di alloggi (e anche per l'edilizia agevolata), le aree individuate vengono acquistate da parte del Comune anche mediante l'esproprio.

Edilizia convenzionata

E' la più diffusa e viene attuata da operatori privati (imprese di costruzione, cooperative) che si convenzionano col Comune accordandosi soprattutto sul prezzo di cessione (o affitto) degli alloggi da realizzare. È principalmente presente nell'ambito delle lottizzazioni private, in cui i soggetti che realizzano le abitazioni devono spesso sopportare anche gli oneri economici per le opere di urbanizzazione necessarie nella zona.

Edilizia agevolata

In questa forma di aiuto, lo Stato interviene favorendo la costruzione di alloggi da destinare a prima abitazione: vengono messi a disposizione una certa quantità di contributi destinati alle singole famiglie, in misura proporzionale al reddito, in conto interessi e a fondo perduto. In pratica lo Stato concede alle famiglie che acquistano la prima casa un mutuo agevolato facendo si che una quota degli interessi siano a carico dello Stato. In questo tipo di intervento sono le imprese di costruzione a richiedere direttamente i finanziamenti alle Regioni o agli enti locali.

Nel caso di edilizia convenzionata, per poter beneficiare di tali immobili i soggetti dovranno, oltre ad avere un reddito non superiore a quanto stabilito per convenzione, rispettare i seguenti vincoli:


  • non essere in possesso di altre abitazioni nella provincia di riferimento o nei comuni contermini (confinanti);
  • non aver beneficiato di alloggi convenzionati in precedenza;
  • avere la residenza entro la regione in cui si richiede l'appartamento di nuova realizzazione convenzionato;
  • veto sulla vendita o affitto del bene per un certo periodo (solitamente cinque anni);
  • il rispetto dei vincoli di prezzo di vendita e canone nel caso si decida di vendere o affittare l'immobile nel periodo di vigenza della convenzione (solitamente venti anni).

Gli interventi possono essere edificati su terreni con diverse caratteristiche:

  • terreni in diritto di proprietà (oltre alla proprietà dell'immobile si detiene, pro quota, la proprietà del terreno su cui l'immobile insiste);
  • terreni in diritto di superficie (dove si ha in uso per 99 anni, rinnovabili, la quota di terreno su cui insite l'immobile) in questi casi il terreno è sempre messo a disposizione del Comune.

A seconda dei vincoli cui è sottoposto il terreno il valore d'acquisto dell'immobile cambia. Oggi la tendenza è quella di andare verso terreni in diritto di proprietà e là dove sussistano situazioni in diritto di superficie, disposizioni legislative riferite a convenzioni del passato, danno la possibilità agli acquirenti di trasformarlo in diritto di proprietà attraverso la corresponsione di una somma, a favore del Comune.

Per essere messi in graduatoria si deve normalmente fare domanda in comune ed attendere che venga pubblicato un apposito bando. Le modalità di iscrizione sono stabilite di volta in volta dai singoli disciplinari di gara.

Mandaci un Feedback